Ovaio policistico - Sindrome PCOS

Cos'è?

Ovaio policistico - PCOS

La sindrome dell'ovaio policistico (PCOS) è un disturbo del sistema endocrino, comune tra le donne in età riproduttiva. Le donne con PCOS possono avere un ingrossamento delle ovaie che contengono piccoli accumuli di cisti liquide - i follicoli - situati in ciascuna ovaia, come si può osservare nel corso di un esame ecografico.
La causa esatta della sindrome dell'ovaio policistico è sconosciuta. La diagnosi precoce e il trattamento con la perdita di peso può ridurre il rischio di complicanze a lungo termine, come il diabete di tipo 2 e malattie cardiache.
La PCOS può manifestarsi con diversi segnali. Tutti possono peggiorare con l'obesità, tuttavia ogni donna con la PCOS può reagire in modo diverso. Per essere diagnosticata il medico cerca almeno due dei seguenti elementi:

  • Mestruazioni irregolari. Questa è la caratteristica più comune. Gli esempi includono intervalli mestruali più lunghi di 35 giorni; meno di otto cicli mestruali all'anno; mancata mestruazioni per quattro mesi o più; e cicli che possono essere scarsi o prolungati.
  • Eccesso di androgeni. Livelli elevati di ormoni maschili (androgeni) possono causare segni fisici, come i peli in eccesso sul viso e sul corpo (irsutismo), acne adulta o grave acne adolescenziale, e calvizie maschile (alopecia androgenetica).
  • Ovaie policistiche. Si ingrossano e contengono numerose piccole sacche piene di liquido che circondano le uova.

Complicanze

Avere la sindrome dell'ovaio policistico può causare le seguenti condizioni, soprattutto se associato con l'obesità:

  • Il diabete di tipo 2
  • Alta pressione sanguigna
  • Colesterolo e lipidi anomali, come ad esempio i trigliceridi elevati o troppo basse lipoproteine ad alta densità (HDL), il colesterolo "buono"
  • La sindrome metabolica, cioè un insieme di segnali e sintomi che indicano un aumento significativo del rischio di malattie cardiovascolari
  • Infertilità
  • Apnea notturna
  • Depressione e ansia
  • Diabete gestazionale o pressione alta in gravidanza

Cause dell'ovaio policistico

I medici non sanno che cosa causi la sindrome dell'ovaio policistico, ma tra tanti l’eccesso di insulina potrebbe giocare un ruolo importante:

  • L'eccesso di insulina. L'insulina è l'ormone prodotto nel pancreas che permette alle cellule di utilizzare lo zucchero (glucosio) - fonte di energia primaria del vostro corpo. In presenza di insulino-resistenza, la possibilità di utilizzare l'insulina in modo efficace è compromessa, e il pancreas deve secernere più insulina per dare il glucosio alle cellule. L'insulina in eccesso potrebbe anche influenzare le ovaie aumentando la produzione di androgeni, che possono interferire con la capacità delle ovaie di ovulare.

Cura e trattamenti

E’ fondamentale cambiare stile di vita.
Come primo passo, il medico può raccomandare la perdita di peso attraverso una dieta ipocalorica combinata con attività di esercizio fisico moderato. Anche una modesta riduzione nel vostro peso - per esempio, perdere il 5% del peso corporeo - potrebbe migliorare la vostra condizione.

Rimedi naturali

Per contribuire a compensare gli effetti della PCOS:

  • Tenere il peso sotto controllo. L'obesità peggiora la resistenza all'insulina. La perdita di peso può ridurre sia i livelli di insulina e di androgeni e può ripristinare l'ovulazione. Nessun singolo approccio dietetico specifico è migliore, ma perdere peso riducendo la quantità di calorie consumate ogni giorno può aiutare con la sindrome dell'ovaio policistico, soprattutto se si è in sovrappeso o obesi. Usare piatti più piccoli, ridurre le dimensioni delle porzioni e resistere alle tentazione. Chiedete al vostro medico di consigliarvi un programma di controllo del peso.
  • Prendere in considerazione i cambiamenti nella dieta a basso contenuto di grassi, diete ad alto contenuto di carboidrati possono aumentare i livelli di insulina, quindi si consiglia di prendere in considerazione una dieta a basso contenuto di carboidrati, se il medico lo consiglia. Non serve limitare completamente i carboidrati, invece, meglio scegliere carboidrati complessi, che sono ricchi di fibre. Se un alimento è ricco di fibra, più lentamente è digerito e più lentamente aumentano i livelli di zucchero nel sangue. Carboidrati ricchi di fibre sono grano interi pane e cereali, pasta integrale, bulgur, orzo, riso e fagioli. Limitare quelli meno sani, carboidrati semplici come le bevande, succhi di frutta in eccesso, torta, caramelle, gelati, torte, biscotti e ciambelle.
  • Siate attivi. L'esercizio fisico aiuta a tenere più bassi livelli di zucchero nel sangue. Se si ha la PCOS, aumentando l'attività quotidiana e partecipando ad un programma di esercizio fisico regolare, si può trattare o anche prevenire la resistenza all'insulina e a mantenere il peso sotto controllo.
CHIEDI AL TUO NUTRIZIONISTA DI FIDUCIA L’ALIMENTAZIONE ADATTA PER QUESTO PROBLEMA COMUNE A MOLTISSIME DONNE.